Nel programma di revisione generale degli incentivi a supporto degli investimenti e dell’innovazione (Piano Impresa 4.0) annunciata dal Ministero dello Sviluppo Economico rientra anche la profonda modifica del credito d’imposta per la Ricerca e Sviluppo, che cambia pelle e diventa “Credito d’imposta per investimenti in Ricerca, Innovazione tecnologica e altre Attività innovative per la competitività delle imprese”.

La proposta di modifica è contenuta in un emendamento firmato dai senatori Patty L’Abbate, Agostino Santillo e Gianmauro Dell’Olio del Movimento 5 Stelle, la formazione politica a cui appartiene il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e che spinge per questa modifica degli incentivi. In calce a questo articolo vi riportiamo integralmente il testo dell’emendamento.

La proposta prevede l’introduzione di un nuovo credito di imposta per investimenti in ricerca, innovazione tecnologica e altre attività innovative per la competitività delle imprese per gli anni 2020-2022, andando a modificare la precedente disciplina (che scadrebbe nel 2020).

[continua a leggere]