In questa prima fase, per cogliere la sfida della quarta rivoluzione industriale, molte imprese si sono incamminate lungo la strada della digitalizzazione concentrando i propri sforzi prioritariamente sull’adozione delle tecnologie abilitanti. Ma ora sono maturi i tempi per dare avvio, collateralmente, a una sorta di “fase 2” che (ri)metta al centro le persone. Perché è necessario disporre di personale qualificato per sapere cogliere appieno i vantaggi della digital transformation, che non è certo solo tecnologica. E’ un modo di essere e di pensare.

Oggi, dunque, serve lavorare sulle competenze. E per questo è cruciale puntare sulla formazione che costituisce un tassello importante di questa rivoluzione in atto. Parlo di una formazione continua, perché continue e rapide sono le evoluzioni tecnologiche a cui le imprese, e non solo, vanno incontro. La conoscenza, quindi, possiamo dire sia la vera “killer application” per competere sui mercati globali da protagonisti e non da semplici follower.

Sono ancora pochi gli imprenditori che hanno già fatto proprio questo concetto, avviando processi di qualificazione e riqualificazione del personale impiegato.

Solo 1 impresa su 10 ha già realizzato corsi di formazione sul 4.0. Un’attività formativa che ha coinvolto in questo stadio soprattutto i vertici aziendali, tra dirigenti (42%) e responsabili di processo (38%), ma anche, pur se in misura minore, gli operai (20%). Ce lo confermano i risultati dell’assessment sulla maturità digitale svolto online da quasi 14mila imprese attraverso i Punti impresa digitale (PID) – la rete, fisica e virtuale, che abbiamo creato per favorire la transizione del nostro sistema imprenditoriale verso la quarta rivoluzione. E nei prossimi 12 mesi altre 3.500 realtà imprenditoriali hanno in programma di realizzare in merito percorsi formativi.

Ma ancora 3 imprese su 5 non hanno valutato questa possibilità. Ed è un vero peccato! Perché sono proprio le imprese che hanno già avviato un processo di formazione del proprio personale interno a mostrare livelli più elevati di maturità digitale.

[continua a leggere]