Nelle maggior parte delle aziende si sta facendo sempre più strada la consapevolezza che il cambiamento sia la nuova normalità, ricordando però come per molte organizzazioni vi sia ancora molto da apprendere (e da metabolizzare) sull’evoluzione dei modelli di lavoro e di management dettata dalla trasformazione digitale. Lo dice una recente indagine commissionata da Microsoft a KRC Research e supervisionata da Michael Parke, Professor of Organizational Behavior alla London Business School: indagine che ha coinvolto oltre 9mila lavoratori in 15 Paesi europei, Italia compresa (dove sono stati intervistati oltre 500 impiegati e 110 manager) e che ha confermato un paio di tendenze già emerse in altri studi.

[continua a leggere]