«Certi di aver preso la migliore decisione per salvaguardare l’interesse e l’immagine delle aziende, degli enti e delle associazioni coinvolti nell’organizzazione della mostra convegno, l’obiettivo della giornata rimane quello di poter offrire una manifestazione di valore per facilitare le opportunità di business e di aggiornamento professionale, garantendo le migliori condizioni di tranquillità e serenità a tutti i partecipanti».

Il Coronavirus non risparmia neppure Save, la manifestazione dedicata alle imprese specializzate in soluzioni e applicazioni di strumentazione, automazione e sensoristica, che non si terrà più il prossimo 8 aprile, ma avrà luogo il 30 giugno sempre presso Fiera di Bergamo.

L’evento, a partecipazione gratuita, è da sempre un appuntamento fisso nell’agenda degli operatori e può contare sul supporto e la collaborazione delle più importanti associazioni e istituzioni del settore, tra cui ricordiamo Gisi (Associazione Imprese Italiane di Strumentazione) che riconosce la mostra quale evento di riferimento per l’automazione e la strumentazione di processo, Plc Forum (il più importante Forum italiano per la promozione dell’automazione) e Anipla (Associazione Nazionale per l’Automazione) che ne cura gli aspetti scientifici.