SPS Italia, la fiera per l’automazione e il digitale organizzata da Messe Frankfurt Italia , ritornerà con il tradizionale appuntamento in fiera nel 2021. L’annuncio del posticipo avviene in accordo con espositori e partner. A guidare la scelta di rimandare l’incontro in fiera, c’è innanzitutto la priorità di organizzare un evento che garantisca la sicurezza dei partecipanti.

Per accompagnare espositori e visitatori verso la prossima edizione, SPS Italia si completa, nel frattempo, con una nuova identità digitale. L’impegno, infatti, negli ultimi mesi, è stato profuso nella realizzazione di una piattaforma di matchmaking per supportare la filiera fino alla riapertura.

“SPS Italia Contact Place” sarà un luogo virtuale per lo scambio di contenuti e contatti per il settore e vivrà di particolari momenti di ascolto, come gli SPS Italia Digital Days: una tre giorni di formazione e networking in rete che, dal 28 al 30 settembre – in quelli che sarebbero stati i giorni di fiera – inaugurerà la piattaforma e trasporterà la community dell’automazione in una dimensione digitale.

A garanzia del funzionamento di questo progetto è il DNA della manifestazione che, grazie ai suoi espositori, offre una rappresentazione completa dell’automazione industriale, del digitale, della robotica e dell’additive manufacturing. Registrazione e aggiornamenti su www.spsitalia.it/digitaldays.

Ma che cos’è nella pratica “SPS Italia Contact Place”? È l’hub dell’automazione industriale 365 giorni l’anno, un luogo virtuale per scoprire e contattare tutte le aziende di automazione, amplificatore delle opportunità della fiera, per consolidare le relazioni in una dimensione digitale che non esclude, ma anzi integra la visita agli stand. Attraverso “SPS Italia Contact Place” sarà possibile accedere a contenuti live e ondemand di SPS Italia e delle aziende partner.